EVERGLADE

L’arte di arrangiarsi

Dai con queste foto!

Come forse avrete capito dai nostri social, siamo sempre restii a pubblicare nostre foto. Sappiamo che è un controsenso e che forse dovremmo essere più attivi, ma dato che per noi le occasioni di suonare (in sala prove, in un locale ecc.) sono poche, quando ci troviamo abbiamo in mente una sola cosa: suonare.

Per fortuna però, ogni tanto, accadono occasioni speciali nelle quali una foto ci vuole per forza. Vi stiamo martellando con l’uscita del nuovo singolo, “The Flock“, e come fanno quelli bravi invieremo il materiale anche a blog, webzines e addetti ai lavori per far sapere a più gente possibile questa novità. Per fare ciò è sempre bene farsi vedere in faccia. Inutile dire che, come in ogni cosa, abbiamo usato l’antica arte di arrangiarsi tipicamente italiana.

L’arte di arrangiarsi

Non ce ne vogliano i fotografi di professione, ma noi come sapete siamo quelli che si adattano a fare tutto: il brano è autoprodotto, registrato in casa ed il video che uscirà sarà fatto alla stessa maniera. Le foto non potevano essere da meno quindi, sfruttando prima di tutto la nostra innata avvenenza ed un cellulare, abbiamo giocato a fare i modelli. A giudicare se sia stata una di quelle idee del tipo “minima spesa / massima resa” sarete voi.  Chissà se si capisce che non vedevamo l’ora di fare questi scatti per riprendere in mano gli strumenti…

Il divertimento non manca mai

In ogni caso vi confessiamo che, malgrado fremessimo per archiviare la pratica fotografica più velocemente possibile, ci siamo divertiti a giocare ai fotografi (termine in questo caso abusato). Non vi sveliamo quanti scatti siano venuti male perchè qualcuno ha riso oppure ha fatto la faccia troppo da star. E nemmeno quanti ne abbiamo buttati perchè mossi. L’autoscatto è maledetto: non ti avvisa se ti stai muovendo o se non sei in posa! 

Qualcuno che ha già visto alcune foto ha detto che siamo troppo seri: beh, se fosse stato lì con noi in quel momento starebbe ancora ridendo. Sicuro!

Dividiamo le colpe (credits)

Ora, se le foto non vi sono piaciute, vi diciamo a chi dare la colpa: a Luca che ci ha messo il telefono, a Mattia che ci ha messo il treppiede e a Matteo che ha impostato l’autoscatto. Colpe o meriti decidetelo voi.